top

Data Giorno Itinerario Dormito

10/05/12

1

giovedì

Parma - Passo Sempione

Ospizio Sempione

11/05/12

3

venerdì

Arolla - Cabane de Dix

Rif.Cabane de Dix

12/05/12

4

sabato

Cabane de Dix - Mont Rouge du Giètro mt.3439 - Cabane de Dix

Rif.Cabane de Dix

13/05/12

5

domenica

Cabane de Dix - Pigne d’Arolla mt.3790 - Arolla - Parma

&

Alpi Vallesi - Val d'Herens

10/05/12 – Parma - Passo Sempione

Partenza da Parma alle 18.45 e arrivo al Passo del Sempione verso le 22.30 (io, Andrea, Cate e Gianluca). Qui ci uniamo con il resto del gruppo CAI Parma.

11/05/12 – Passo Sempione - Arolla - Cabane de Dix

Raggiungiamo con calma Arolla, mettiamo gli sci dopo poco e saliamo tranquilli. Facciamo una sosta a circa metà strada, la giornata è molta calda e bellissima così come le montagne che ci circondano. Arrivati al Pas de Chèvres mt.2855, scendiamo uno alla volta dalla lunga scala assicurati. Una volta scesi tutti e venti proseguiamo insieme verso il vicino rifugio della Cabane de Dix mt.2928. E’ ormai tardi per potere fare altro, una volta sistemata la roba ci godiamo il paesaggio circostante, dominato dal Mont Blanc de Cheilon mt.3869 --- dislivello in salita mt.990

12/05/12 – Cabane de Dix - Mont Rouge du Giètro mt.3439 - Cabane de Dix - Tete Noire mt.2981

Ci svegliamo alle 4.30, ma come annunciavano le previsioni il tempo non è dei migliori. Partiamo ugualmente alla volta del Mont Blanc de Cheilon con la sua parte più elevate coperta dalle nuvole. Superato il Col de Cheilon mt.3237 solo alcuni decidono di proseguire per tentare la cima, noi ci dirigiamo al Col du Mont Rouge mt.3326, attraversando interamente il Glacier du Giètro. La vista dal passo è verso le Alpi valdostane dove il tempo è migliore. Saliamo anche sulla vicina cima del Mont Rouge du Giètro mt.3439. Scendiamo velocemente perché il tempo è in netto peggioramento, anche l’altro gruppo rinuncia alla cima e rientra al rifugio. Riattraversiamo il ghiacciaio sotto una bella nevicata che diventa pioggia nei pressi del rifugio. Dopo esserci riposati e anche asciugato alcuni capi, verso le 16.00 in cinque (io, Andrea, Cate, Marco e Filippo), usciamo con gli sci e saliamo su alcuni promontori dietro il rifugio facendo una piccola sciata e poi anche sulla vicina vetta della Tete Noire mt.2981, ci divertiamo molto tra varie battute e almeno siamo usciti dal rifugio. --- dislivello in salita mt.535 + 150 nel pomeriggio

13/05/12 – Cabane de Dix - Pigne d’Arolla mt.3790 - Arolla - Parma

Sveglia sempre alle 4.30 e per fortuna la giornata è meravigliosa, inoltre la temperatura si è abbassata rispetto ai due giorni precedenti, quindi ci sono migliori condizioni per quanto riguarda il manto nevoso. Partiamo con gli sci ai piedi poco prima delle 6.00. L’alba sul Mont Blanc de Cheilon è spettacolare così come la salita verso la Pigne d’Arolla. Poco prima del Col de la Serpentine giriamo a sinistra e facciamo un pezzo con piccozza e ramponi. Con un’ultima parte abbastanza semplice raggiungiamo la vetta della Pigne d’Arolla mt.3790. Il panorama è indescrivibile, spazia dal Bianco, al Gran Paradiso, all’Oberland, ma in particolare sulle vicine vette del Vallese, tra cui spiccano in particolare per la loro bellezza il Dent d’Hèrens, il Cervino, il Dent Blanche e il Weisshorn. La discesa verso il Col de Vignettes si svolge su neve stupenda, bella anche la vista verso l’Eveque e le cime adiacenti. Arrivati al colle ci dividiamo, in cinque proseguono verso il col Collon, noi scendiamo direttamente verso Arolla dal Glacier de Piece. Anche qui la neve è ottima e ci divertiamo parecchio arrivando con gli sci ai piedi fino a valle. Dopo uno spuntino a base di prosciutto e salame annaffiati da una superba birra da 3 lt. portata dalla Cate e Andrea, ci salutiamo dagli altri e rientriamo a Parma, dove arriviamo alle 20.40 --- dislivello in salita mt.995 – in discesa mt.1920

Meridiani Montagne - nr.18 - Corona Imperiale
Scialpinismo in Svizzera - F.Scanavino -F.Gansser - CAI CAS
Mappa - Arolla 1:50.000 - Carte de Randonnèes à ski